Seguimi su:  FACEBOOK  TWITTER INSTAGRAM LINKEDIN PINTEREST

Category

Life

life

481 0

“è proibito”… la felicità dipende da noi!

Life

Ieri, una notifica su whatsapp, un messaggio di auguri per questo 2018 appena iniziato… era lo screenshot di un testo carico di significato, parole che costringono a riflettere su ciò che conta davvero e riuscirebbero a toccare le corde dell’animo di ognuno di noi…

“E’ proibito
piangere senza imparare,
svegliarti la mattina senza sapere che fare
avere paura dei tuoi ricordi.
E’ proibito non sorridere ai problemi,
non lottare per quello in cui credi
e desistere, per paura.
Non cercare di trasformare i tuoi sogni in realtà.
E’ proibito non dimostrare il tuo amore,
fare pagare agli altri i tuoi malumori.
E’ proibito abbandonare i tuoi amici,
non cercare di comprendere coloro che ti stanno accanto
e chiamarli solo quando ne hai bisogno.
E’ proibito non essere te stesso davanti alla gente,
fingere davanti alle persone che non ti interessano,
essere gentile solo con chi si ricorda di te,
dimenticare tutti coloro che ti amano.
E’ proibito non fare le cose per te stesso,
avere paura della vita e dei suoi compromessi,
non vivere ogni giorno come se fosse il tuo ultimo respiro.
E’ proibito sentire la mancanza di qualcuno senza gioire,
dimenticare i suoi occhi e le sue risate
solo perche’ le vostre strade hanno smesso di abbracciarsi.
Dimenticare il passato e farlo scontare al presente.
E’ proibito non cercare di comprendere le persone,
pensare che le loro vite valgono meno della tua,
non credere che ciascuno tiene il proprio cammino
nelle proprie mani.
E’ proibito non creare la tua storia,
non avere neanche un momento per la gente che ha bisogno di te,
non comprendere che cio’ che la vita ti dona, allo stesso modo te lo puo’ togliere.
E’ proibito non cercare la tua felicita’,
non vivere la tua vita pensando positivo,
non pensare che possiamo solo migliorare,
non sentire che, senza di te,
questo mondo non sarebbe lo stesso.
Alfredo Cuervo Barrero”

HAPPY 2018

Overjoyed

Irene Nicolosi

logo copia

 

388 0

Calendario dell’avvento della felicità!

Life

Ho realizzato il mio calendario dell’avvento, l’ho fatto pensando alla possibilità che ogni singola “finestrella” avrà nel ricordarmi ogni giorno, tra i mille impegni e la mia bellissima e faticosissima corsa ai regali, ciò che davvero conta per essere felice… perchè sarà bello condividere quel momento con le persone che amo, fermarmi un attimo a pensare, mentre il tempo continuerà a correre sempre più veloce di me…

Il mio countdown alla notte più magica dell’anno, sarà cosi:

Il mio calendario dell’avvento è semplice, economico, veloce da realizzare, ricchissimo di felicità… se ti piace e vuoi realizzarne uno anche tu, ecco cosa ti serve:

  • 1 cartoncino nero
  • spago iuta naturale
  • stensil/stampi natalizi
  • 24 noci
  • taglierino
  • biadesivo


apri le noci aiutandoti con un coltello inserisci la punta nel retro della noce, fai ruotare leggermente  in senso orario o antiorario,  tenendo ben ferma la noce e svuotala

ritaglia 48 disegni natalizi, che avrai realizzato con gli stencil che hai scelto,

scrivi i numeri da 1 a 24

e 24 tips di felicità giornalieri 

ecco i miei 24 tips di felicità:

  1. perdona
  2. dormi di più
  3. dimentica
  4. ascolta
  5. confidati
  6. pianifica una vacanza
  7. sorridi
  8. fai nuove amicizie
  9. esprimi la tua stima per qualcuno, inviagli un mess, adesso!
  10. apprezza il mondo intorno a te
  11. impara a fare ciò che non sai fare
  12. poniti degli obiettivi da realizzare
  13. scrivi i tuoi pensieri in un diario
  14. dona un pò del tuo tempo agli altri
  15. pensa a momenti felici vissuti
  16. fai un regalo
  17. cerca il lato positivo (guarda il bicchiere mezzo pieno)
  18. dai un significato alla tua esistenza
  19. prenditi cura di te
  20. accettati per quella che sei
  21. dedica più tempo alle persone che ami
  22. trova i tuoi punti di forza e concentrati sul loro utilizzo
  23. sogna
  24. sii resiliente,reagisci di fronte alle avversità

….inseriscili dentro la noce

chiudili con lo spago di iuta, applica il cartoncino con il numero alla noce con il biadesivo e che abbia finalmente inizio il più felice conto alla rovescia!

Overjoyed

Irene Nicolosi

logo copia

483 0

tu…sei migliore di quello che pensi!

Life

Raramente ci si ferma a riflettere in maniera minuziosa su se stessi, se non esiste un esigenza che ci costringe a farlo! a volte non c’è tempo, a volte fa paura,a volte non c’importa…

…trattenersi davanti allo specchio, una volta, non per trucco e parrucco ,denti e barba, ma per osservarsi di più, riflettere per conoscersi meglio, analizzare pregi e difetti, fisici e caratteriali, pensare a come parlare di noi a qualcuno che non ci conosce, ragionare sull’autenticità di quel ritratto che potrebbe venire fuori dalle nostre parole, è un compito abbastanza complicato…il rischio di diventare i peggiori critici di noi stessi in alcuni casi, è molto alto!

“Real Beauty Sketches”, “Schizzi di bellezza reali” è un video che insegna, che emoziona e fa riflettere,su quanto sia importante spendere più tempo ad apprezzarsi, essere fieri di ciò che siamo…per essere felici!

un ritrattista dell fbi viene incaricato di eseguire una serie di ritratti…due ritratti per ciascuna donna che da dietro un telo si sarebbe presentata a lui e che in un secondo momento sarebbe stata descritta da un altra persona , conosciuta e osservata per pochi istanti, prima di raccontarla, per essere ridisegnata dall’artista.

il risultato è incredibile!

“Amarsi di più, prendersi cura di se, essere grati della propria bellezza naturale…

…il risultato, influenza,  le nostre amicizie, i nostri successi lavorativi, il modo di rapportarci con i nostri figli e con chi ci circonda… la nostra felicità! “

Sei migliore di quello che pensi.

 

Overjoyed

Irene Nicolosi

logo copia

420 0

La Befana…

Life

La Befana…una brutta,vecchietta dal naso lungo e storto,vestita di pezze e scarpe rotte,a cavallo della sua vecchia scopa,scende giù dai camini per lasciare doni e caramelle ai bravi bambini,un pò di carbone ai più monellini!

L’epifania è la festa dei bambini,dei grandi che con i loro occhi continuano a credere e sognare,è l’attesa impaziente del “giudizio” della vecchietta,i tentativi di rimediare, qualche giorno prima il suo arrivo,ai capricci e monellerie dell’anno trascorso.

…é il giorno della lotteria,il giorno della fortuna,della felicità,il giorno in cui si spengono le luci delle città e rimangono accese quelle delle speranze per un anno ricco di serenità,salute,gioia,pace.

 L’immagine della Befana sembra essere collegata ai Re Magi che si fermarono a chiederle indicazioni per raggiungere Betlemme e il bambino Gesù,invitandola a seguirli, invito che la vecchietta rifiutò…pentitasi del gesto decise di raggiungerli,bussando a tutte le porte che incontrava lungo il suo cammino,lasciando un dono ad ogni bambino,nella speranza che uno di loro potesse essere Gesù.

Io credo nella befana, credo in questa buffa donna che nonostante l’età è una forza della natura,credo in lei e nella sua immancabile presenza, credo nel suo gesto semplice e felice di “donare”,ammiro la sua capacità di saper giudicare e premiare chi lo merita davvero e “punire” con dolcezza, dispetti e monellerie.

Chi sia davvero la befana…non lo so…che sia la moglie,la sorella, un amica di Babbo Natale, che viva al Polo Sud o da qualsiasi altra parte del mondo,non importa, a me piace pensare che esista davvero.

A me piace sognare!

Felice Epifania!

Puoi aver difetti, essere ansioso e vivere qualche volta irritato, ma non dimenticare che la tua vita è la più grande azienda al mondo. Solo tu puoi impedirle che vada in declino. In molti ti apprezzano, ti ammirano e ti amano.
Mi piacerebbe che ricordassi che essere felice, non è avere un cielo senza tempeste, una strada senza incidenti stradali, lavoro senza fatica, relazioni senza delusioni.
Essere felici è trovare forza nel perdono, speranza nelle battaglie, sicurezza sul palcoscenico della paura, amore nei disaccordi.
Essere felici non è solo apprezzare il sorriso, ma anche riflettere sulla tristezza. Non è solo celebrare i successi, ma apprendere lezioni dai fallimenti. Non è solo sentirsi allegri con gli applausi, ma essere allegri nell’anonimato.
Essere felici è riconoscere che vale la pena vivere la vita, nonostante tutte le sfide, incomprensioni e periodi di crisi.
Essere felici non è una fatalità del destino, ma una conquista per coloro che sono in grado viaggiare dentro il proprio essere.
Essere felici è smettere di sentirsi vittima dei problemi e diventare attore della propria storia.
È attraversare deserti fuori di sé, ma essere in grado di trovare un’oasi nei recessi della nostra anima.
È ringraziare Dio ogni mattina per il miracolo della vita.
Essere felici non è avere paura dei propri sentimenti.
È saper parlare di sé.
È aver coraggio per ascoltare un “No”.
È sentirsi sicuri nel ricevere una critica, anche se ingiusta.
È baciare i figli, coccolare i genitori, vivere momenti poetici con gli amici, anche se ci feriscono.
Essere felici è lasciar vivere la creatura che vive in ognuno di noi, libera, gioiosa e semplice.
È aver la maturità per poter dire: “Mi sono sbagliato”.
È avere il coraggio di dire: “Perdonami”.
È avere la sensibilità per esprimere: “Ho bisogno di te”.
È avere la capacità di dire: “Ti amo”.
Che la tua vita diventi un giardino di opportunità per essere felice…
Che nelle tue primavere sii amante della gioia.
Che nei tuoi inverni sii amico della saggezza.
E che quando sbagli strada, inizi tutto daccapo.
Poiché così sarai più appassionato per la vita.
E scoprirai che essere felice non è avere una vita perfetta.Ma usare le lacrime per irrigare la tolleranza.
Utilizzare le perdite per affinare la pazienza.
Utilizzare gli errori per scolpire la serenità.
Utilizzare il dolore per lapidare il piacere.
Utilizzare gli ostacoli per aprire le finestre dell’intelligenza.
Non mollare mai…
Non rinunciare mai alle persone che ami.
Non rinunciare mai alla felicità, poiché la vita è uno spettacolo incredibile!
Augusto Cury

Overjoyed

Irene Nicolosi

 logo copia

471 0

la felicità è…

Life

Vi sono momenti minuscoli di felicità, e sono quelli durante i quali si dimenticano le cose brutte. La felicità, signorina mia, è fatta di attimi di dimenticanza.  (Totò a Oriana fallaci)

….Con carta e penna nelle mani…la lettera all’uomo in rosso,più generoso del mondo dalla lunga barba bianca inizia sempre cosi: Caro Babbo Natale…img_5839

il regalo più richiesto? non ha un costo, non si compra in nessun negozio,è ecologico,a Natale è in alta stagione, ce l’abbiamo già, a volte, nascosto da qualche parte, non passerà mai di moda, lo chiederemo ogni anno…si chiama felicità!

La felicità è quel regalo che non può esserti assicurato…dipende da te, dalla tua mente, va allenata, è una scelta…porta con se enormi benefici.

La felicità è… un amico vero, un sorriso, il profumo di un buon libro, il tempo trascorso in famiglia, il lavoro che ami, è l’abbraccio di una madre, un padre per “amico”,una giornata di shopping, un regalo, una sorpresa, è ritrovare dei soldi nella tasca di un vecchio jeans, trascorrere del tempo con se stessi…è una torta appena sfornata, è l’indipendenza, è rivedere un amico dopo tanto tempo, viaggiare, ascoltare musica a tutto volume, cantare a squarciagola,ballare, ricevere un consiglio, condividere… è una lunga passeggiata in mezzo alla natura, una vecchia fotografia, un ricordo… è volare, dormire un ora in più rispetto al solito, avere un segreto, essere importanti per qualcuno… è il film preferito nel divano accanto a chi ami, è un tuffo nel mare, il singhiozzo che passa, un abbraccio, una sorella maggiore, una tazza di te caldo mentre fuori nevica…  è negli occhi di un bambino, è “vincere una sfida”,è sognare, è nelle luci dell’albero di natale, è in una festa,una sera a teatro, è incontrare il tuo idolo,è una coccola al tuo amico a quattro zampe, è in una nuova vita, è sbarazzarsi di vecchi indumenti , dimenticare, raggiungere un traguardo,riordinare, ritrovare la ricetta in un foglio di carta del tuo dolce preferito scritta dalla nonna che non c’è più… è correre, osservare, cambiare strada, è una sera al ristorante, un ora senza telefono, è perdonare, imparare una lingua nuova, accettare il tempo che passa, è in un “si”,è comprare un maglione con i saldi,è una gratificazione a lavoro,è imparare a dire no, mangiare sano, prendersi cura di se, è…il concerto del tuo cantante preferito,la recita di tuo figlio,una giornata di sole,una di riposo, è un aeroporto, un souvenir dall’altra parte del mondo,è vivere senza riserva!

e a te…cosa ti rende felice?

Chiederselo fa bene al cuore, ragionarci,scrivere in un foglio ogni giorno cosa ci ha reso felici è un esercizio che aiuta ad apprezzare di più le piccole cose…

un giorno questa domanda la rivolsi ad una donna dotata di un preziosissimo dono…quello di mettere nero su bianco le emozioni e farne una poesia…!

Le chiesi cosa fosse per lei la felicità…

Lei mi rispose cosi:

Le mille sfumature della felicità

Percorrere un sentiero col vento tra i capelli

lasciandosi cullare dal canto degli uccelli,

sentire sulla pelle il tocco languido della rugiada

lasciare le amarezze sul ciglio della strada…

Seppur di poche parole e con semplicità

eccola l’essenza pura della felicità!

Si,perchè la felicità ha mille sfumature

brillanti colori e insolite ombreggiature

Si tinge di blu quando ti svegli d’improvviso

e felice poggi le tue gote sul suo viso…

La gioia che colora di un rosso travolgente

l’anima che si nutre dei sorrisi della gente

La felicità è una ricerca lenta e accurata

una dama presente ma sempre velata.

La leggi su un bimbo col volto incantato

lo sguardo stupito per un dono inaspettato.

La scrive un uomo ormai libero da catene

quella voglia di rivalsa che gli scorre nelle vene.

La imprime una madre nel dolore profondo

stringendo la creatura che ha messo al mondo

La felicità è imprevedibile come il vento

cambia direzione in qualsiasi momento.

Ma come un ciclone lascia sempre il segno

Un colpo di matita impresso in un disegno

percorsi indefiniti segnati dal destino

del quale ogni essere vivente è fantino.

Giusi Bertolone

6d86921ee6434eb83c4f5cc598c882f1

Overjoyed

Irene Nicolosi

 logo copia

470 0

Benvenuto Novembre

Life

Novembre…il ricordo delle mie intere giornate trascorse li, dove era possibile sentirmi più vicina a chi mi ha donato la vita e non ne faceva più parte fisicamente, più vicina, con il pensiero, a chi oggi non c’è più , la felicità nel cuore per una ricorrenza speciale, i fiori, le letterine nascoste con la speranza che quelle parole potessero davvero arrivare lassù, desideri, occhi su in cielo, il mese per spegnere una candelina in più, festeggiare…è il mese delle castagne, i totò a tavola, la zucca in ogni modo, le serate di pioggia…Novembre è rifugiarsi in casa accanto a chi ami, perchè fuori fa freddo, è il countdown al Natale, è il profumo della legna che brucia, giallo, arancio, rosso e marrone ad ogni sguardo, i sapori dell’autunno, gli ultimi a tavola della stagione precedente, la magia nei primi fiocchi di neve

img_4663

a volte basta solo fermarsi a riflettere, chiudere gli occhi e ricordare, aprirli e osservare, respirare a pieni polmoni, per apprezzare di più anche le giornate che si accorciano, la pioggia e la nebbia che complicano la nostra giornata, giacche sciarpe e cappelli ingombranti…piccoli difetti di un mese d’autunno che ha la felicità nei colori, nei sapori, in una cioccolata calda tra le mani,in un libro davanti al camino…

…anche se ci piaceva di più il mare,il melone,il tramonto dopo le 19,un gelato,i piedi scoperti…

img_4662

… la felicità è dentro di noi,basta solo saperla trovare!

Felice 1 Novembre

#BenvenutoNovembre

Overjoyed

Irene Nicolosi

 logo copia

445 0

La fonte dell’autentica felicità

Life

La felicità è lo stato d’animo positivo di chi ritiene soddisfatti tutti i propri desideri.  Wikipedia

Che cosa occorre allora per essere felici?

img_4508

Presente in seconda fila alla conferenza del Dalai Lama, dedicata all’etica universale , alla fonte dell’autentica felicità tenutasi a Milano, sabato  22 Ottobre ,ho ascoltato tanto, fatto carico di emozioni, preso appunti, compreso quanto la felicità sia lontana dalle cose materiali,dalle formalità, dai pregiudizi, dalla diffidenza, la felicità è uno stato mentale che ha un alleato importante,l’intelligenza, che se utilizzata bene ci aiuta ad analizzare la realtà da tutti i punti di vista,  ci permette di comprendere che siamo tutti uguali, indipendentemente dalla propria cultura, dalla propria religione, dalla propria storia personale, esseri umani o animali, tutti abbiamo una sensibilità, tutti sperimentiamo felicità, sofferenza, ambizioni, speranze, tutti detestiamo l’odio, l’avidità, tutti abbiamo bisogno di gentilezza e un pizzico di generosità ogni giorno per essere felici.

img_4504

La ricerca dimostra che l’essere gentile con gli altri aumenta i nostri livelli di felicità, così come la loro.

La gentilezza è contagiosa!

C’è molto che possiamo fare per aumentare la nostra felicità… questa non ha regole ma ha un punto di partenza :

La felicità degli altri è anche la mia!

Overjoyed

Irene Nicolosi

logo copia