624 0

L’arte del ricevere gli amici a casa

etiquette

 Invitare qualcuno a pranzo vuol dire incaricarsi della felicità di questa persona durante le ore che egli passa sotto il vostro tetto.  Anthelme Brillat-Savarin.

È possibile impreziosire un momento di felicità, seguendo le regole del galateo, non necessariamente  in maniera rigorosa, anche in occasioni considerate informali come un pranzo o una cena con amici in casa, regole fondamentali per superare ogni momento del nostro pranzo o della nostra cena senza imbarazzo e difficoltà e far sentire i nostri ospiti lusingati e a proprio agio.

Una telefonata o un messaggio contenente le informazioni del nostro invito dovrà essere inviato preferibilmente 3 giorni prima ai nostri amici per permettere loro di accettare l’invito senza ritrovarsi a dover rinunciare, a causa di altri impegni precedentemente programmati.

call-me

Personalizzare la tavola con dei segnaposto,preparare dei piccoli cadeaux da consegnare ai nostri amici, curare i dettagli, la pulizia della propria casa, saranno elementi molto apprezzati .13537717_10209796533694305_1017536020853420127_n

L’abbigliamento dovrà sempre essere adeguato, comodo ma curato e in linea con il momento…

da evitare quindi giacca e cravatta o tuta per lui ,abito lungo e gioielli o shorts e mollettone ai capelli per lei.

Se in casa vostra preferite non indossare le scarpe e vorreste che i vostri amici rispettassero la vostra volontà, allora sarà inevitabile metterli nella condizione di accontentarvi senza che questa vostra scelta si trasformi in un disagio per loro.

Un cestino in vimini contenente ciabattine colorate di varie misure per i vostri ospiti, sarà sufficiente per mettere tutti d’accordo… e per l’amico più pignolo o polemico sull’argomento, basterà realizzare un paio di ciabattine personalizzate con le sue iniziali, da portare a casa come regalo a fine serata, per quietare il suo animo e stupirlo piacevolmente. img_3985

L’arrivo degli invitati è un momento che prevede la presenza di entrambi i padroni di casa alla porta;

questo momento a volte viene accompagnato da un pacchetto regalo, un dolce o dei fiori da parte dell’invitato, gesto che dovrà essere sempre valorizzato con la giusta attenzione, aprendo subito, ma con discrezione nei confronti degli altri invitati che si saranno presentati a mani vuote, il regalo ricevuto, sistemando i fiori in un vaso che sarà poi posizionato nella stanza dove trascorreremo il tempo con gli amici e il dolce  che  dovrà essere offerto e consumato durante il pranzo o la cena.

Molto importante sarà la scelta del menù!

Che si tratti di un menu completo o di una cena a base di pizza, bisognerà accertarsi che i nostri amici non detestino un ingrediente in particolare come potrebbe essere il formaggio, spesso presente nelle preparazioni ,oppure, nel caso in cui non vedessimo i nostri amici da tempo, bisognerà accertarsi che nel frattempo, non abbiano scelto di diventare vegetariani o abbiano sviluppato intolleranze alimentari.

Prima di accomodarci a tavola se non  avete avuto il tempo di realizzare dei segnaposto allora ricordatevi che i padroni di casa dovranno sempre sedere a capotavola e tutti gli altri amici andaranno fatti accomodare alternando un uomo ad una donna preferibilmente che non siano marito e moglie.

Se saranno presenti bambini alla vostra cena e preferite apparecchiare un tavolo per loro, è importante che anche questo sia allestito con cura e gusto.

1464023_10208318885114014_6538721308008312604_nNel  caso in cui i bambini dovessero sedere al  tavolo con gli adulti allora, sarebbe preferibile farli accomodare tra i due genitori.

In un momento conviviale come una cena la musica che sceglieremo come sottofondo dovrà sempre avere un volume basso per permettere il dialogo tra i nostri ospiti; creare una playlist o scegliere un canale musicale preferibilmente di musica jazz sarà la soluzione migliore per non occuparvi della musica durante la serata.

Organizzate sempre un cocktail di benvenuto con vari stuzzichini per intrattenere gli ospiti, sarà molto gradito in particolare durante l’attesa del  ritardatario del gruppo, ma se il nostro amico avrà avvisato del ritardo,causato da un imprevisto che richiederà molto tempo, confermando il suo arrivo,  probabilmente non prima del momento del dolce, allora potremmo accomodarci a tavola senza attendere il suo arrivo; solo nel caso in cui dovesse disdire, allora sarà nostra premura portare via il suo coperto dal tavolo.

Gli ospiti dovranno essere accompagnati con attenzione anche nel momento dei saluti, certi che un pizzico di galateo come ospite, al nostro incontro, sarà stato assolutamente cosa gradita !

 

Overjoyed

Irene Nicolosi

logo copia