Seguimi su:  FACEBOOK  TWITTER INSTAGRAM LINKEDIN PINTEREST

Tag

cena

504 0

Cuoricini, il dolce di San Valentino!

Food

Febbraio è il mese degli innamorati…

Il 14 febbraio la festa di chi, si ama smisuratamente ogni giorno,quella che si celebra in tutto il mondo…

…è una ricorrenza che non esclude nessuno, riguarda tutti…

…tutti coloro che amano e sono amati!

….é la festa di una coppia che condivide il sentimento più forte e prezioso , la festa dell’amore di un padre e una madre per un figlio e viceversa, dell’amore tra sorelle, è quella dell’amore sincero che si prova per un amico, lo stesso amore che si prova per un’altro a 4 zampe, l’amore dei nonni per i nipoti, è quella di un nipote innamorato dei suoi nonni, la festa dell’amore per le proprie passioni e per chi c’insegna a credere in loro…è la festa tra le più belle… ed è quasi dietro l’angolo!

prepariamo insieme dolcissimi cuoricini che potrete scegliere di regalare a chi amate,

potrebbero essere il dolce buongiorno per chi vi ama,quello da condividere con chi vi ama, la vostra merenda insieme, davanti ad una tazza di te e un buon film mentre fuori nevica, il vostro dolce dopo una romantica cena a lume di candela.

il profumo che sprigionerà, la sua preparazione, conquisterà il vostro olfatto a lungo termine,lo riconoscerete sempre, e ogni volta che lo preparerete, quell’odore vi renderà felici, perchè associato ad una ricorrenza speciale, quella che ha due ingredienti fondamentali, amore e felicità.

Sono molto legata a questo dolce, è un dolce che mi riporta indietro nel tempo, mi fa rivivere emozioni indimenticabili, pomeriggi “dolcissimi” trascorsi ad osservarne la preparazione, eliminare e mangiare i bordi in eccesso … è un dolce che preparava mia madre, poi le mie sorelle e oggi mia nipote Carlotta che adesso prepara per noi i migliori waffle di sempre…

….quando li preparo,in casa è subito festa!

la ricetta è semplice… l’amore, la pazienza che metterai nella sua preparazione, faranno la differenza!

Sbattete le uova con lo zucchero, aggiungete poco per volta la margarina ammorbidita,vermouth, farina e lievito per dolci!

non appena il composto sarà pronto

accendete la vostra macchina per waffle, impostandola su una temperatura alta e attendete che si riscaldi.

ungete la piastra con un pizzico di margarina,

e iniziate a cuocere i vostri cuoricini, versando un mestolo del composto ottenuto nel centro della piastra!

Una volta chiusa la macchina, il composto si espanderà su tutta la superficie.

I tempi di cottura dipenderanno dalla vostra macchina! vi suggerisco di seguire le indicazioni riportate per una cottura perfetta.

sfornate i primi cuoricini, eliminate i bordi in eccesso, cospargete di zucchero a velo!

…questa è un ottima macchina per waffle che mia madre comprò in Germania per me e le mie sorelle…

ma in commercio troverete tanti altri validi modelli di macchine per waffle

Adesso indossate un grembiule,accendete lo sbattitore, siate felici, amate più che potete e dimenticate la dieta per un giorno!

Buon San Valentino

Overjoyed

Irene Nicolosi

 logo copia

514 0

A cena con…”Richard Gere”: la tua guida bon ton!

etiquette

Ognuno di noi, almeno una volta nella vita, avrà ricevuto o riceverà un invito ad una cena importante…che sia una ricorrenza da festeggiare in un ristorante esclusivo, una cena di lavoro o il primo appuntamento “gourmet” con l’uomo o la donna più affascinante di tutti i tempi…

seguire poche, semplici, ma efficaci dritte, abbinarle alla felicità di una serata speciale, sarà utile, per godersi il momento,non sentirsi vittime dell’agitazione e cadere nello stesso fastidioso imbarazzo che Vivian (Giulia Roberts) prova, prima e durante la cena di lavoro con Edward (Richard Gere), quando si ritrova a contare i rebbi della sua forchetta e litigare con quelle s…. lumachine nel piatto… nella famosissima scena del film, Pretty Woman!

Allora… ecco qualche consiglio per presentarsi preparati e felici all’appuntamento.

cosa indossare?

img_5038

tacchi per lei e camicia bianca per lui non andranno lasciati nell’armadio!

Indossate i tacchi solo se siete certe di riuscire a farlo con disinvoltura e naturalezza per non rischiare di dare l’impressione di aver esagerato con i brindisi, altrimenti scegliete una scarpa bassa ma elegante che possa farvi sentire a vostro agio durante la serata.

La camicia bianca, indispensabile nel guardaroba di ogni uomo, elegante e formale,rigorosamente a maniche lunghe, andrà indossata pulita e perfettamente stirata!

siate puntuali ma non in anticipo!!!

A tavola:

appoggiate il tovagliolo nelle gambe


img_5025

non dilungatevi nella scelta del piatto, evitate di rivolgere al cameriere troppe richieste di variazione al piatto scelto, piuttosto cambiate pietanza!

non lasciate scegliere qualcun altro per voi, la probabilità di ritrovarsi davanti ad un piatto che non rientra tra i propri gusti, è abbastanza alta!

non augurate “buon appetito“…per gli autentici seguaci del galateo, questo augurio potrebbe risultare offensivo.

partite sempre dalla posata posizionata all’esternoimg_5026

Se vi verranno servite le olive come antipasto ricordatevi di riporre il nocciolo nella forchetta e poi nel piatto!

img_5030

non toccate i capelli a tavola, non gesticolate con le posate in mano, ascoltate senza interrompere le conversazioni, appoggiate solo l’avambraccio sul tavolo, mai i gomiti!

L’acqua sarà l’unica bevanda consentita a tavola insieme al vino e alle bollicine per il brindisi

img_5029

a proposito di brindisi…  il calice va portato al centro del tavolo, come ci suggerisce il significato della parola tedesca “bring dir’s – lo porto a te” da dove deriva il termine  “brindare”!

si partecipa al brindisi sempre, anche se astemi, sfiorando il bicchiere con le labbra.

non esagerate con il numero di bicchieri di vino e bollicine, perdere il controllo della situazione potrebbe diventare imbarazzante e di cattivo gusto per chi dovrà “sopportarvi” fino a fine serata!

Non soffiate sul cibo ma aspettate che si raffreddi…

se si tratta di un risotto

img_5028

utilizzate la forchetta per mangiarlo, se avete ordinato un piatto di spaghetti sarà vietato utilizzare il cucchiaio per arrotolarli

il cucchiaio a tavola va utilizzato solo per zuppe e minestre!

img_5027

posizionare il coltello a destra ad ore 16 e la forchetta a sinistra ad ore 20 con i rebbi verso il basso

per una pausa breve, per bere o chiacchierare

img_5031

Non parlate con la bocca pienamasticate in maniera decorosa,

rinunciate ahimè alla tanto amata “scarpetta“,il galateo la proibisce categoricamente… non leccatevi le dita!

vietatissimo anche l’utilizzo degli stuzzicadenti a tavola, se non riuscite a sopportare il fastidio di avere qualche residuo di cibo incastrato tra i denti, recatevi alla toilette e utilizzate lo stuzzicadenti o il vostro filo interdentale.

img_5035

la frutta va tagliata prima di essere sbucciataimg_5037

A fine pasto le posate andranno posizionate entrambe con il manico sul piatto con il coltello a destra con la parte tagliente verso la forchetta, e la forchetta a sinistra con le punte rivolte verso l’alto, ore 18.30 o 16.20

img_5032 img_5033

Lo smartphone non è il benvenuto a tavola, la suoneria andrà spenta,sarà consentita la vibrazione.

é possibile rispondere ad una telefonata importante a patto di non dilungarsi nella conversazione, scattare una foto ricordo, che potrà essere postata sui social preferibilmente finita la cena,non tra un piatto e l’altro, solo dopo aver ricevuto il consenso di chi è presente nello scatto!

img_5036

 

Overjoyed

Irene Nicolosi

 logo copia

 

657 0

L’arte del ricevere gli amici a casa

etiquette

 Invitare qualcuno a pranzo vuol dire incaricarsi della felicità di questa persona durante le ore che egli passa sotto il vostro tetto.  Anthelme Brillat-Savarin.

È possibile impreziosire un momento di felicità, seguendo le regole del galateo, non necessariamente  in maniera rigorosa, anche in occasioni considerate informali come un pranzo o una cena con amici in casa, regole fondamentali per superare ogni momento del nostro pranzo o della nostra cena senza imbarazzo e difficoltà e far sentire i nostri ospiti lusingati e a proprio agio.

Una telefonata o un messaggio contenente le informazioni del nostro invito dovrà essere inviato preferibilmente 3 giorni prima ai nostri amici per permettere loro di accettare l’invito senza ritrovarsi a dover rinunciare, a causa di altri impegni precedentemente programmati.

call-me

Personalizzare la tavola con dei segnaposto,preparare dei piccoli cadeaux da consegnare ai nostri amici, curare i dettagli, la pulizia della propria casa, saranno elementi molto apprezzati .13537717_10209796533694305_1017536020853420127_n

L’abbigliamento dovrà sempre essere adeguato, comodo ma curato e in linea con il momento…

da evitare quindi giacca e cravatta o tuta per lui ,abito lungo e gioielli o shorts e mollettone ai capelli per lei.

Se in casa vostra preferite non indossare le scarpe e vorreste che i vostri amici rispettassero la vostra volontà, allora sarà inevitabile metterli nella condizione di accontentarvi senza che questa vostra scelta si trasformi in un disagio per loro.

Un cestino in vimini contenente ciabattine colorate di varie misure per i vostri ospiti, sarà sufficiente per mettere tutti d’accordo… e per l’amico più pignolo o polemico sull’argomento, basterà realizzare un paio di ciabattine personalizzate con le sue iniziali, da portare a casa come regalo a fine serata, per quietare il suo animo e stupirlo piacevolmente. img_3985

L’arrivo degli invitati è un momento che prevede la presenza di entrambi i padroni di casa alla porta;

questo momento a volte viene accompagnato da un pacchetto regalo, un dolce o dei fiori da parte dell’invitato, gesto che dovrà essere sempre valorizzato con la giusta attenzione, aprendo subito, ma con discrezione nei confronti degli altri invitati che si saranno presentati a mani vuote, il regalo ricevuto, sistemando i fiori in un vaso che sarà poi posizionato nella stanza dove trascorreremo il tempo con gli amici e il dolce  che  dovrà essere offerto e consumato durante il pranzo o la cena.

Molto importante sarà la scelta del menù!

Che si tratti di un menu completo o di una cena a base di pizza, bisognerà accertarsi che i nostri amici non detestino un ingrediente in particolare come potrebbe essere il formaggio, spesso presente nelle preparazioni ,oppure, nel caso in cui non vedessimo i nostri amici da tempo, bisognerà accertarsi che nel frattempo, non abbiano scelto di diventare vegetariani o abbiano sviluppato intolleranze alimentari.

Prima di accomodarci a tavola se non  avete avuto il tempo di realizzare dei segnaposto allora ricordatevi che i padroni di casa dovranno sempre sedere a capotavola e tutti gli altri amici andaranno fatti accomodare alternando un uomo ad una donna preferibilmente che non siano marito e moglie.

Se saranno presenti bambini alla vostra cena e preferite apparecchiare un tavolo per loro, è importante che anche questo sia allestito con cura e gusto.

1464023_10208318885114014_6538721308008312604_nNel  caso in cui i bambini dovessero sedere al  tavolo con gli adulti allora, sarebbe preferibile farli accomodare tra i due genitori.

In un momento conviviale come una cena la musica che sceglieremo come sottofondo dovrà sempre avere un volume basso per permettere il dialogo tra i nostri ospiti; creare una playlist o scegliere un canale musicale preferibilmente di musica jazz sarà la soluzione migliore per non occuparvi della musica durante la serata.

Organizzate sempre un cocktail di benvenuto con vari stuzzichini per intrattenere gli ospiti, sarà molto gradito in particolare durante l’attesa del  ritardatario del gruppo, ma se il nostro amico avrà avvisato del ritardo,causato da un imprevisto che richiederà molto tempo, confermando il suo arrivo,  probabilmente non prima del momento del dolce, allora potremmo accomodarci a tavola senza attendere il suo arrivo; solo nel caso in cui dovesse disdire, allora sarà nostra premura portare via il suo coperto dal tavolo.

Gli ospiti dovranno essere accompagnati con attenzione anche nel momento dei saluti, certi che un pizzico di galateo come ospite, al nostro incontro, sarà stato assolutamente cosa gradita !

 

Overjoyed

Irene Nicolosi

logo copia