Seguimi su:  FACEBOOK  TWITTER INSTAGRAM LINKEDIN PINTEREST

Tag

happy

497 0

“è proibito”… la felicità dipende da noi!

Life

Ieri, una notifica su whatsapp, un messaggio di auguri per questo 2018 appena iniziato… era lo screenshot di un testo carico di significato, parole che costringono a riflettere su ciò che conta davvero e riuscirebbero a toccare le corde dell’animo di ognuno di noi…

“E’ proibito
piangere senza imparare,
svegliarti la mattina senza sapere che fare
avere paura dei tuoi ricordi.
E’ proibito non sorridere ai problemi,
non lottare per quello in cui credi
e desistere, per paura.
Non cercare di trasformare i tuoi sogni in realtà.
E’ proibito non dimostrare il tuo amore,
fare pagare agli altri i tuoi malumori.
E’ proibito abbandonare i tuoi amici,
non cercare di comprendere coloro che ti stanno accanto
e chiamarli solo quando ne hai bisogno.
E’ proibito non essere te stesso davanti alla gente,
fingere davanti alle persone che non ti interessano,
essere gentile solo con chi si ricorda di te,
dimenticare tutti coloro che ti amano.
E’ proibito non fare le cose per te stesso,
avere paura della vita e dei suoi compromessi,
non vivere ogni giorno come se fosse il tuo ultimo respiro.
E’ proibito sentire la mancanza di qualcuno senza gioire,
dimenticare i suoi occhi e le sue risate
solo perche’ le vostre strade hanno smesso di abbracciarsi.
Dimenticare il passato e farlo scontare al presente.
E’ proibito non cercare di comprendere le persone,
pensare che le loro vite valgono meno della tua,
non credere che ciascuno tiene il proprio cammino
nelle proprie mani.
E’ proibito non creare la tua storia,
non avere neanche un momento per la gente che ha bisogno di te,
non comprendere che cio’ che la vita ti dona, allo stesso modo te lo puo’ togliere.
E’ proibito non cercare la tua felicita’,
non vivere la tua vita pensando positivo,
non pensare che possiamo solo migliorare,
non sentire che, senza di te,
questo mondo non sarebbe lo stesso.
Alfredo Cuervo Barrero”

HAPPY 2018

Overjoyed

Irene Nicolosi

logo copia

 

425 0

Le candeline da festeggiare…

events

Iniziamo cosi…pensando che esistono delle tappe assolutamente da festeggiare,ma che non esiste alcuna ragione per non festeggiarle tutte!…

scopriamo insieme quali sono le tappe più importanti!

La prima candelina, quella del primo compleanno è la più festeggiata…

è il primo traguardo,è la candelina che saremo riusciti a soffiare dopo lunghissime ore di esercizio nei giorni precedenti, con la preziosissima collaborazione di mamma e papà e un importante tifoseria di “grandi” amici e parenti…

è quella che riviviamo guardando le foto,ascoltando i loro racconti…

il primo compleanno…è una festa da adulti che si veste da “bebe”,si svolge preferibilmente nel tardo pomeriggio e si conclude ad orario di cena, nel rispetto delle “piccole” abitudini,tipiche dei primi 365 giorni di vita!

…il banchetto non potrà non includere preparazioni adatte al protagonista della festa:

focacce,pizzette,formaggi,biscotti,marmellate,dessert e centrifughe accompagneranno la classica torta e saranno apprezzatissime da grandi e piccini.

Sarà preferibile rimandare la prima festa di compleanno con i compagnetti …alla terza, quarta candelina quando il piccoletto sarà più felice e capace d’interagire con i suoi piccoli amici,

riservando ai familiari più intimi la seconda candelina.

l’orario d’invito ideale per un baby party è alle ore 16, che coincide con l’orario della merenda e prevede un ricco,semplice,sano buffet! scegliere di organizzare una festa a tema, che possa divertire e coinvolgere i piccoli invitati nell’intrattemimento,nelle decorazioni utilizzate e possa conquistarli sin dall’invito ricevuto, sarà il segreto per una festa memorabile!

In alcune zone dell’America latina una tappa da festeggiare coincide con il quindicesimo compleanno,la festa chiamata Quinceañera, che in Italia non corrisponde a nessun traguardo in particolare ma coincide con un età di cambiamenti importanti  comune a tutti i ragazzi di quest’età di qualsiasi parte del mondo che vale la pena festeggiare.

Arriva poi… la prima coppia di numeri davvero importanti … i 18 …i numeri delle prime grandi responsabilità,quelli dell’indipendenza,quelli della trasformazione da ragazzino in adulto.

queste candeline meritano una festa importante, dinamica,ambientata in un posto originale ,particolare,allestito con un buffet di stuzzichini dolci e salati e che preveda uno spazio adeguato per ballare!

la torta in quest’occasione,protagonista della serata insieme alla festeggiata,sarà un elemento “paparazzatissimo”, ecco perchè dovrà essere molto scenografica!

sarà di fondamentale importanza, affidare il compito ad un eccellente cake designer,capace di “raccontare” il festeggiato con un capolavoro in pasta di zucchero!

Dal ventesimo compleanno in poi, si riserveranno grandi festeggiamenti al soffio di tutte le decine,perchè ad ognuno di questi traguardi corrisponderà un significato considerevole.

…Un soffio a 30 candeline circondati dalle persone più importanti,quelle che nel tempo sono rimaste,che hanno contribuito ai successi raggiunti,carichi di energie e possibilità!

un soffio ai 40 come l’inizio di una seconda vita,quella in cui è possibile respirare e godere dei “successi” costruiti!

e poi i 50,le candeline che iniziano a far sentire il tempo che passa, ma ci ricorderanno quanto ancora abbiamo da fare!

arriverà il 60esimo compleanno e poi i 70, gli 80…i 100

 e queste saranno le candeline legate alla famiglia,alle cose che contano davvero…un soffio agli anni che si portano sulle spalle,alle esperienze “collezionate”,ad un consistente album di ricordi, bellissimo da sfogliare.

Happy birthday

&

Overjoyed

Irene Nicolosi

 logo copia